Vai al contenuto

La Pensione di vecchiaia importo, età, contributi e domanda

La Pensione di vecchiaia è l’assegno erogato dall’Inps per tutti i lavoratori e le lavoratrici che hanno 67 anni di età e almeno 20 anni di contributi. 

Essa permette di andare in pensione i lavoratori dipendenti privati e autonomi che rispettano i requisiti di anzianità e contributivi.

Gli esperti di Caf e Patronato è a tua disposizione per effettuate la domanda pensione di vecchiaia online, calcolare l’assegno spettante ed i contributi necessari per ottenere l’assegno pensionistico.

pensione di vecchiaia
La Pensione di vecchiaia è il trattamento erogato dall’Inps per tutti i lavoratori e le lavoratrici che hanno 67 anni di età e almeno 20 anni di contributi.

Pensione di vecchiaia requisiti

Per accedere alla pensione di vecchiaia bisogna avere 67 anni di età e 20 di contributi e questo requisito è valido per tutte le categorie di lavoratori, uomini o donne che siano. 

Bisogna essere iscritti alla Gestione Separata dell’Inps o all’Assicurazione Generale Obbligatoria AGO (Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti FPLD e gestioni speciali dei lavoratori autonomi).

Il requisito legato all’età viene aggiornato ogni 2 anni, in base ai dati sulla speranza di vita. Esso può aumentare la soglia anagrafica se le aspettative di sopravvivenza nella popolazione si incrementa.

Per quanto riguarda la soglia contributiva dei 20 anni, nel conteggio si sommano qualsiasi tipo di contributo, obbligatorio, da riscatto, volontario e figurativo.

Ci sono dei casi in cui i requisiti di età anagrafica e di contributi versati non sono quelli precedentemente descritti: 

  • si può ottenere la pensione di vecchiaia avendo 67 anni di età e 5 anni di contributi (senza calcolare quelli figurativi);
  • i 67 anni di età per ottenere la pensione di vecchiaia valgono anche per i lavoratori che hanno 15 anni di contributi alla data del 31 dicembre 1992;
  • coloro che hanno versato il primo contributo dal primo gennaio 1996 con pensione maturata di 702,15 euro (superiore a 1,5 volte l’assegno sociale) ed i 67 anni e 20 anni di contributi (a questo requisito si può prescindere al compimento dei 71 anni di età);
  • i lavoratori impiegati in mansioni gravose l’età anagrafica da raggiungere è di 66 anni e 7 mesi con 30 anni di contributi e la pensione maturata non inferiore a 702,15 euro;
  • 66 anni di età è il requisito per chi ottiene la pensione di vecchiaia sommando i contributi versati in più gestioni tra il raggiungimento della pensione ed il pagamento del primo assegno passano 18 mesi.

Accedono alla pensione di anzianità anche i lavoratori dipendenti con 25 anni di contributi ed occupati per almeno 10 anni, non per forza consecutivi. 

Invece, per coloro che hanno un’invalidità riconosciuta al di sopra dell’80%, l’età anagrafica per avere la pensione di vecchiaia è di 56 anni per le donne e 61 per gli uomini.

Pensione di vecchiaia come funziona

La pensione di vecchiaia contributiva inizia dal mese successivo al raggiungimento dei requisiti richiesti o in altri termini dal mese successivo a quello della presentazione della domanda.

L’importo delle pensione è determinato dal montante contributivo accumulato durante la propria carriera lavorativa e dal metodo di calcolo della pensione scelto, retributivo, contributivo o misto.

Infatti, per accedere al trattamento pensionistico non si applica il sistema della finestra.

A quanto ammonta la pensione di vecchiaia 67 anni? Non è previsto nel 2024 l’adeguamento alla speranza di vita dell’età pensionabile di 67 anni e per quest’anno il minimo pensionistico è fissato a 598,61 euro.

Invece, potranno esserci degli aumenti agli assegni pensionistici per adeguarli al caro vita di questo periodo e comunque sempre parametrati alla contingenza economica del momento.

pensione di vecchiaia importo
La pensione di vecchiaia inizia dal mese successivo al raggiungimento dei requisiti richiesti o in altri termini dal mese successivo a quello della presentazione della domanda.

Pensione di vecchiaia domanda online

La domanda per la pensione di vecchiaia deve essere presentata telematicamente nella sezione dedicata sul sito internet dell’Inps. 

Per ottenere il proprio assegno di vecchiaia, i lavoratori dipendenti devono aver terminato la loro attività lavorativa, non gli autonomi ed i parasubordinati.

Puoi usufruire dei servizi di Caf e Patronato per assistenza sulla domanda e sulla tua situazione previdenziale. Infatti, il servizio domanda pensione di vecchiaia online ti permette di usufruire della consulenza dei nostri professionisti non solo per effettuare la richiesta ma anche per verificare requisiti, contributi e finestre attive per ottenere l’assegno pensionistico attraverso l’analisi della tua situazione previdenziale.

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.
Compila il form