Vai al contenuto

F24 quando si paga e quale modulo scegliere per le tasse

Cosa è F24? Il Modello F24 è uno strumento che viene utilizzato per il pagamento di tasse, tributi e contributi, pagando il tutto in un’unica soluzione. 

Cosa si paga con F24? Con il Modello F24 si possono pagare con un’unica soluzione le imposte:

  • IVA, IRAP, IRES e IRPEF;
  • quelle sostitutive e di bollo;
  • i contributi Inps, Inail, Inpgi, Cipag, Cnpr, Enpacl, Enpap, Enpapi, Epap, Eppi, Cnocl ed i premi Inail;
  • l’Imu, Imi, Imis, Tari e Tasi e le tasse regionali e municipali.

Il modello F24 compilabile online e scaricabile come f24 pdf nelle varie versioni previste, scelte in base al tributo che si deve pagare.

Ci sono 5 tipologie di modelli F24, in base all’imposta, alla tassa o al tributo che gli italiani e in generale tutti i contribuenti devono pagare: F24 ordinario, F24 semplificato, F24 predeterminato, F24 elide, F24 accise.

Gli esperti di Caf e Patronato sono a tua disposizione attraverso i servizi online offerti per suggerirti il modello F24 adatto ai pagamenti che devi effettuare. 

f24
Il Modello F24 è un strumento che viene utilizzato per il pagamento di tasse, tributi e contributi, pagando il tutto in un’unica soluzione.

F24 ordinario o semplificato?

F24 chi lo paga? La compilazione modello F24 è prevista per tutti i soggetti privati e titolari di partita IVA. Quest’ultimi devono versare telematicamente il modello F24 unificato.

F24 semplificato o ordinario? Il Modello F24 ordinario è il modello classico o modello di pagamento unificato, che dà la possibilità di eseguire diversi tipi di pagamenti: imposte sui redditi, Iva, ritenute, contributi Inps, diritti camerali, somme dovute dopo controlli.

L’F24 prevede nella prima parte una sezione destinata ai dati fiscali e anagrafici del contribuente. Il Modello F24 ordinario si compone di diverse sezioni, tramite le quali corrispondere diversi tipi di pagamenti.

Infatti, le sezioni che si trovano su questo modello sono quelle dedicate ai versamenti per l’erario, l’INPS, le regioni, l’IMU e altri contributi locali ed gli enti previdenziali e assicurativi.

Alla fine del modulo f24 è presente la parte dedicata al saldo finale che è il risultato della somma di tutti i saldi delle varie righe che sono state redatte nelle altre sezioni. 

Il mod F24 semplificato è l’alternativa al modello ordinario per versare e corrispondere le imposte erariali, regionali e degli enti locali, compresa l’IMU, la TARI e la TARES, ovvero la tassa dei comuni sui rifiuti e sui servizi.

Differenza tra f24 ordinario e semplificato? L’F24 semplificato è più semplice di quello ordinario, avendo la sezione del Motivo del pagamento come unica parte da riempire oltre ai dati anagrafici.

Dove pagare f24 semplificato? Il mod.F24 semplificato si può pagare agli sportelli degli agenti della riscossione, delle banche convenzionate e degli uffici postali.

Il saldo finale del modello non può essere mai negativo e non può mai presentare un’eccedenza di credito, ma può chiudere a zero o con un saldo positivo, cioè con un importo da versare.

L’eventuale eccedenza di credito presente potrà essere indennizzata in occasione dei pagamenti successivi.

Sia l’ordinario che il semplificato sono un modello f24 editabile e quindi si possono riempire e scaricare direttamente sul web.

F24 predeterminato

Il modello F24 predeterminato è il modulo per i contribuenti che vogliono mettersi in regola con i tributi da versare allo Stato o all’Inps, predisposto dall’Agenzia delle Entrate.

Esso è spedito ai cittadini in parte già compilato e in parte è un f24 da compilare può essere utilizzato per il versamento dell’ammontare rilevato e solo se il contribuente non intende beneficiare della compensazione dei crediti.

Il pagamento F24 predeterminato ti permette di corrispondere tasse come Tasi, Imu, IVA, IRAP, Indap, Inpdai, Enpals e l’imposta sostitutiva sui redditi e sull’Iva, ma anche per mettersi in pari con la posizione previdenziale e con il versamento dei contributi all’Inps.

Per pagare F24 predeterminato puoi andare nel Cassetto previdenziale dell’Inps presente sul sito dell’ente e  scaricarlo. F24 predeterminato dove si paga? L’F24 predeterminato si può pagare agli sportelli degli agenti della riscossione, delle banche convenzionate e degli uffici postali.

f24 editabile
Ci sono 5 tipologie di modelli F24, in base all’imposta, alla tassa o al tributo da pagare: F24 ordinario, F24 semplificato, F24 predeterminato, F24 elide, F24 accise.

F24 elide

Il Modello F24 Elide (Elementi Identificativi) è il documento per pagare i tributi all’amministrazione fiscale.

Questo modulo serve per fornire informazioni aggiuntive a quelle presenti nel modello ordinario e non per la compensazione dei crediti.

Infatti, questo mod F24 viene utilizzato per esempio per il pagamento di sanzioni, ma anche di imposte e interessi relativi a affitto, abitazioni e ipoteche, il contributo unificato, il versamento dell’imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle relative addizionali, l’addizionale erariale alla tassa automobilistica, l’Ecotassa, l’IVA, le multe dell’AGCM; le tasse su marchi e diritti di brevetti.

Anche l’elide è un mod f24 editabile che si può riempire e stampare tutto online attraverso un computer o un altro dispositivo che ne permette la compilazione.

F24 accise

Il Modello F24 accise viene utilizzato dai cittadini per versare le accise.

Però, con il mod.F24 accise si possono pagare anche:

  • le imposte sui redditi e le ritenute alla fonte;
  • l’Iva, Imu e Tares;
  • le imposte sostitutive;
  • i contributi ed i premi Inps;
  • i diritti camerali;
  • gli interessi in caso di pagamento a rate;
  • le accise e versamenti verso i Monopoli di Stato,
  • le somme dovute in caso di liquidazione, controlli, accertamenti, contestazioni di sanzioni e conciliazioni.

L’F24 accise editabile è possibile compilarlo online ma anche salvare, scaricare, stampare o inviare il file in formato Pdf telematicamente seguendo la procedura prevista.

F24 dove si paga

Dove si paga F24? L’F24 per i cittadini che non hanno la partita Iva si paga negli sportelli degli agenti della riscossione, in banca o alla Posta oppure telematicamente.

f24 semplificato editabile
Possono compilare il modello F24 tutti i soggetti privati e titolari di partita IVA. Quest’ultimi devono versare telematicamente il modello F24 unificato.

Il versamento può essere eseguito in contanti o con assegni bancari e circolari, carta Pagobancomat; assegni postali, vaglia postali, bollettino postale o carta Postamat se si paga alla Posta.

Pagare f24 online? I pagamenti tematici possono essere realizzati tramite i canali Entratel o Fisconline e mediante i servizi di internet banking in base all’operatore dove si effettua il versamento (banche, Poste Italiane e Agenti della riscossione, prestatori di servizi di pagamento).

Caf e Patronato viene in aiuto del contribuente che può usufruire dei suoi servizi per effettuare la compilazione f24 online e il pagamento della modulistica.

Il pagamento dell’F24 deve essere effettuato per intero entro il 30 novembre. 

Per saperne di più:

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.
Indice Contenuti
Banner calendario scadenze fiscali 2024

Articoli Recenti

Richiedi Assistenza
oppure Fissa un Appuntamento Online

Banner doc Isee
Compila il form