Vai al contenuto

Maggiorazione sociale Inps: come funziona e come richiederla

La Maggiorazione sociale è la misura che fa aumentare la somma base della pensione quando questa consta di un assegno troppo basso. 

Il trattamento riguarda i pensionati che hanno compiuto 60 anni di età e rientrano in determinati requisiti di reddito. 

maggiorazione sociale
La Maggiorazione sociale è la misura che fa aumentare la somma base della pensione quando questa consta di un assegno troppo basso.

Maggiorazione sociale requisiti

Per poter ottenere la Maggiorazione sociale dell’importo della pensione, è necessario che il pensionato rientrino in alcuni requisiti. 

I primi requisiti da possedere sono quelli anagrafici. Infatti, l’aumento dell’importo base dell’assegno pensionistico prevede alcune fasce di età:

  • se si hanno tra i 60 ed i 64 anni la maggiorazione che spetta è di 25,83 euro;
  • se si hanno tra i 65 ed i 69 anni l’aumento è di 82,64 euro;
  • dai 70 anni in su l’incremento è di 136,44 euro, 124,44 euro se si percepisce la quattordicesima (la soglia dei 70 anni per ottenere questa maggiorazione può essere ridotta fino a 65 anni in misura di un anno ogni 5 anni di contribuzione o di un solo anno con 2 anni e mezzo di contributi).

Da soddisfare per ottenere la Maggiorazione sociale c’è anche il requisito reddituale. Bisogna possedere:

  • un reddito personale annuo non al di sopra della pensione minima Inps, ovvero 6.816,42 euro annui; 
  • se il pensionato è sposato oltre al requisito del reddito individuale da adempiere c’è anche quello del reddito coniugale che non deve oltrepassare i 12.901,72 euro annui, frutto della somma degli importi del minimo pensionistico e dell’assegno sociale.

Maggiorazione sociale importo

L’aumento della pensione grazie alla maggiorazione per prima cosa non è oggetto di tassazione Irpef.

La maggiorazione sociale ha come obiettivo di aumentare l’importo dell’assegno pensionistico per garantire un tenore di vita adeguato per i pensionati che altrimenti vivrebbero in una situazione di maggiore difficoltà economica.

Quindi, la Maggiorazione sociale può arrivare al massimo al raggiungimento dei limiti di reddito sopracitati ed all’importo mensile della pensione minima. Se l’aumento spettante supera tali limiti, esso sarà ridotto per rientrarci seguendo la formula:

  • (Limite reddituale – reddito percepito)/13.

Quindi, gli importi massimi raggiungibili con la Maggiorazione sociale pensione sono:

  • 538, 84 euro per i pensionati tra i 60 ed i 64 anni di età;
  • 595,95 euro per i pensionati con età compresa tra i 65 ed i 69 anni;
  • 637,45 euro per i pensionati con oltre 70 anni che non hanno la quattordicesima;
  • 625,45 euro per i pensionati ultrasettantenni che percepiscono la quattordicesima.
maggiorazionale sociale inps
La Maggiorazione sociale della pensione non è oggetto di tassazione Irpef.

Maggiorazione sociale domanda

La domanda per la Maggiorazione sociale pensione deve essere fatta telematicamente sul sito web dell’Inps.

Alternativamente, puoi usufruire dei servizi di Caf e Patronato per la verifica dei requisiti per ottenere la maggiorazione sociale ed inoltrare la domanda. 

La richiesta può essere fatta quando si fa domanda per la pensione o successivamente all’ottenimento del diritto previdenziale. 

In sede di valutazione della domanda, è importante avere la dichiarazione dei redditi dell’anno anche se presunti. 

Nel calcolo dei redditi rientrano anche quelli derivanti da indennità di accompagnamento, interessi di depositi bancari o postali, percepiti all’estero, pensione di invalidità civile e rendita Inail.

I redditi esclusi dal conteggio sono quelli derivanti dalla casa dove si risiede e gli assegni familiari.

 

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.
Indice Contenuti
Banner calendario scadenze fiscali 2024

Articoli Recenti

Richiedi Assistenza
oppure Fissa un Appuntamento Online

Banner doc Isee
Compila il form