Vai al contenuto

Cosa rientra nelle spese funebri detraibili del Modello 730

Le spese funebri detraibili fanno parte delle deduzioni a cui ogni contribuente può accedere attraverso la presentazione del Modello 730, del Modello Redditi Persone Fisiche e della Certificazione Unica, dell’anno d’imposta precedente al loro pagamento.

La detraibilita spese funebri non dipende dal legame di parentela tra la persona deceduta e quella che vuole ottenere il rimborso dei corrispettivi effettuati. Infatti, avere il rimborso spese funerarie è necessario dimostrare il collegamento tra quello che si è pagato dopo il decesso e quanto si è saldato.

Le caratteristiche principali delle spese funerarie detraibili sono:

  • la detrazione IRPEF del 19%;
  • il limite di spesa scaricabile di 1.550 euro per ogni deceduto;
  • il limite di reddito annuo di 120.000 euro per ottenere il massimo previsto dalla detrazione che diminuisce fino ad azzerarsi quando si hanno i 240.000 euro annui di reddito.

Il massimo ottenibile dalla detrazione delle spese funebri è pari a 294,50 euro per ogni persona scomparsa per le quali abbiamo sostenuto tali spese. Se, per esempio, vogliamo scaricare le spese funebri ed indichiamo nella dichiarazione dei redditi 1.450 euro di spesa, otterremmo 275,50 euro di rimborso.

Questo calcolo è valido per i contribuenti con reddito che non superano il limite massimo di 120.000 euro annui. Invece, per calcolare il rimborso delle spese funebri per quelli che superano tale limite, ad esempio un contribuente con reddito annuo di 180.000 euro e spese di 1.550 euro utilizzeremo la formula:

  • 1550 x [(240.000 – 180.000)/120.000], ed applicando la detrazione del 19%, il rimborso sarà di 147,75 euro. 

Quali sono le spese funebri detraibili?

Come detto in precedenza le spese funebri detraibili sono rimborsate per i corrispettivi sostenuti per ogni persona deceduta. Quindi, se una persona sostiene le spese funerarie per 3 decessi otterrò tre rimborsi.

Si possono scaricare spese funebri per:

  • la stele;
  • il feretro;
  • gli ornamenti floreali;
  • le luci;
  • il trasferimento al cimitero;
  • le scritte sulla lapide;
  • i costi dei diritti cimiteriali al Comune;
  • gli annunci che danno notizia della scomparsa della persona deceduta.

Invece, non rientrano nelle spese funebri detraibili tutti i costi sostenuti prima o molto dopo la scomparsa della persona come:

  • la tomba di famiglia ed il loculo prima della scomparsa;
  • lo sposamento della salma dopo che è già stata sepolta;
  • le spese per l’esumazione o della riesumazione della salma.

Infatti, per ottenere il rimborso spese funerarie è necessario dimostrare l’attualità temporale tra morte della persona ed i costi corrisposti.

spese funebri detraibili
Il massimo ottenibile dalla detrazione delle spese funebri è pari a 294,50 euro per ogni persona scomparsa per le quali abbiamo sostenuto tali spese.

Come scaricare spese funebri?

Per usufruire del rimborso delle spese funebri bisogna inserire il quantitativo corrisposto all’interno del Quadro E del 730, inserendo nella colonna 1 il codice 14 e le spese nella colonna 2, righi 8-10.

Invece, nel Modello Redditi Persone Fisiche i righi nei quali inserire le spese funerarie detraibili sono quelli che dall’8 al 14 e nella Certificazione Unica i punti 341-352 della sezione Oneri detraibili. In entrambe le dichiarazione, come per il Mod 730 bisogna inserire il codice 14.

Per ottenere il rimborso delle spese funebri bisogna presentare ricevute, fatture e scontrini che attestano l’effettuazione dei pagamenti con metodi tracciabili e conservarli per un possibile controllo dell’Agenzia delle Entrate.

Se nella fattura di pagamento compare la persona che non ha sostenute le spese, è necessario inserire su di essa una dichiarazione di ripartizione firmata anche dall’intestatario. 

Se le spese funerarie sono effettuate all’estero, esse possono essere scaricabili se i documenti che attestano il pagamento sono tradotti nella nostra lingua.

I consulenti di Caf e Patronato sono a tua disposizione per la compilazione della dichiarazione dei redditi online e per accedere alle spese funebri detraibili ed alle altre detrazioni fiscali spettanti con l’analisi della documentazione e della propria situazione reddituale.

Invia Email